Blog: http://lereggenti.ilcannocchiale.it

TERAMO: STORIA DI ORDINARIO ANTISEMITISMO


«Cazzarola! I giornali - attacca Moffa - fanno paginate contro Faurisson, ma non pubblicano una riga sulle sue tesi. È informazione negata. Trasformerò la lezione in assemblea di riflessione. Guiderò un movimento di liberazione contro leggi e provvedimenti liberticidi».

(Già, chissà perché i girornali non lo pubblicano visto che sostiene semplicemente che le camere a gas sono una leggenda e che ad Auschwitz sono morti al massimo in 125 mila, per lo più a causa di epidemie).

 

Il professor Moffa dell’Università di Teramo dunque protesta per il divieto posto a Robert Faurisson – noto negazionista della shoah - di partecipare al master su “Enrico Mattei in Medio Oriente”. 

 

Claudio Moffa srotola un curriculum di esperto di Africa, collaboratore di Limes e Radiorai, già militante di Lotta Continua, poi nel Pci e nel Prc, quindi «cane sciolto, ma sempre di sinistra, e ho scoperto che anche Faurisson votava socialista». Cazzarola! Come direbbe lui stesso. Un bel curriculum politico tanto per confermare da che parte viene certo antisemitismo oggidì.


Pubblicato il 21/5/2007 alle 13.11 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web